tendon transfer

Nuovo intervento per le lesioni irreparabili della cuffia dei rotatori

Due viaggi alla Mayo Clinic in Minnesota (USA) per il dottor Castellani

La ricerca di nuove tecniche per la risoluzione dei casi più complessi di lesione della cuffia dei rotatori non si deve arrestare. Nonostante che esistano tecniche affidabili per risolvere il problema delle lesioni irreparabili, lo sforzo deve essere sempre teso a trovare nuove soluzioni più adatte ai pazienti giovani e attivi che non hanno artrosi di spalla. Un nuovo intervento sulla spalla sembra essere promettente in termini di risultato.

La chirurgia meno invasiva possibile per i giovani senza artrosi

Queste motivazioni hanno spinto il dottor Lorenzo Castellani a visitare due volte in pochi mesi un centro di riferimento indiscusso per la medicina. La Mayo Clinic ospita infatti i medici migliori al mondo in ogni campo. Nello specifico dopo un incontro con il dottor Elhassan a Parigi e dopo aver letto le pubblicazioni della sua nuova tecnica estremamente promettente, il dottore è partito per conoscere la persona chi l’ha ideata e imparare da lui tutti i segreti di una chirurgia così promettente.

Sostituire il tendine con qualcosa che gli assomiglia

La tecnica consiste nel trasferimento del tendine del Trapezio Inferiore per sostituire una lesione irreparabile della cuffia dei rotatori. Il fatto rivoluzionario è che questo tendine riproduce idealmente la direzione e la forza dei tendini che deve sostituire, al contrario delle tecniche usate fino ad ora.

Frequenza della Mayo e partecipazione al primo corso dedicato a tale procedura

La frequenza della Mayo Clinic ha consentito di misurare direttamente i risultati della procedura condividendo con i colleghi d’oltreoceano perplessità e motivazioni. A corollario della visita, l’invito al primo Master Internazionale di chirurgia Avanzata e transfer Muscolo-tendinei ha completato l’esperienza incredibilmente entusiasmante.

L’intervento è ora eseguito dal dottor Castellani che per primo in Italia ha portato questa tecnica per i suoi pazienti. Chiaramente la tecnica non è per tutti, ma esistono pazienti per cui è molto chiaro che un’alternativa alle tecniche più invasive vada ricercata per fornire una soluzione accettabile ad un problema molto invalidante.

Nuovo intervento per le lesioni irreparabili della cuffia dei rotatori ultima modifica: 2017-07-02T20:18:59+00:00 da Dott Lorenzo Castellani

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

INIZIA A DIGITARE E PREMI INVIO PER CERCARE