Protesi di spalla
e artrosi

La protesi di spalla è la soluzione per chi soffre di artrosi di spalla.

L’artrosi è la perdita del normale rivestimento liscio delle articolazioni che si chiama cartilagine. La cartilagine è un tessuto regolare e ammortizzante che riveste l’osso in modo da consentire il movimento tra le articolazioni. Al contrario del tessuto osseo, la cartilagine non è né innervata né vascolarizzata. Proprio questo determina il fatto che il movimento avviene senza dolore. Quando per qualsiasi causa la cartilagine viene persa si parla di artrosi. Dato che l’osso sotto alla cartilagine rimane scoperto ed è innervato, il sintomo principale dell’artrosi è il dolore.

In breve

Ricovero

2 notti

Riabilitazione

Autogestita + 2 mesi con terapista

Recupero
completo

4 mesi

I sintomi dell’artrosi di spalla

Il sintomo principale dell’artrosi di spalla è il dolore. Inizialmente il dolore di spalla legato all’artrosi è associato solo alle attività più pesanti e normalmente attribuito all’età o alla cosiddetta “periartrite”. Si tratta in principio di un problema lieve associato specialmente alle attività eseguite sopra al livello del volto e che scompare con il riposo.

Successivamente alla comparsa del dolore può comparire la rigidità. La rigidità è la perdita dell’elasticità nel movimento e può essere il risultato di diversi fattori. Il primo fattore è legato al dolore. Più sento dolore meno mi muovo, meno mi muovo più mi irrigidisco. Il secondo fattore è legato al formarsi di protuberanze nell’osso chiamate tecnicamente osteofiti. Si tratta di veri e propri ostacoli meccanici che non permettono più di raggiungere i gradi estremi del movimento nel lavarsi o vestirsi.

Con l’aggravamento della patologia di artrosi può comparire inoltre un gonfiore dell’articolazione legato al versamento articolare. L’usura cartilaginea infatti produce detriti che devono essere digeriti dal nostro sistema immunitario e provocano l’irritazione della membrana sinoviale che riveste tutte le nostre articolazioni. Tutto questo produce infiammazione e fa comparire dolore anche a riposo specialmente notturno che può anche provocare il risveglio.

Tipologie di Artrosi di spalla

L’artrosi di spalla può essere ricondotta a due differenti tipologie: l’artrosi concentrica e l’artrosi eccentrica. Per capire questa differenza bisogna fare un passo indietro analizzando come funziona una spalla.

L’articolazione della spalla

La spalla è costituita da due ossa: l’omero che come forma è assimilabile ad una sfera, e la glena (parte della scapola) assimilabile invece ad una superficie piana. La scarsa congruenza tra queste due superfici determina una libertà di movimento estremamente ampia ed una instabilità intrinseca dal punto di vista osseo. In parole povere una sfera su un piano deve essere fermata da qualche vincolo per non rotolare via. I vincoli che determinano la stabilità della spalla sono di due tipi: gli stabilizzatori statici (la capsula articolare e i legamenti) e gli stabilizzatori dinamici (i tendini della cuffia dei rotatori). Lo scopo di queste strutture è quello di mantenere stabile la testa omerale al centro della glena quando il muscolo deltoide, principale esecutore del movimento, si attiva per sollevare la spalla.

Tornando all’artrosi di spalla, quando il consumo avviene per la rottura degli stabilizzatori si parla di artrosi eccentrica, nelle altre cause si parla di artrosi concentrica. La differenza tra le due tipologie di artrosi è importante perché è diverso il tipo di trattamento per la risoluzione del problema.

Le altre patologie di Spalla

Scopri le patologie trattate e le possibili soluzioni.

Lussazione spalla

Riparazione cuffia dei rotatori

Tecniche innovative

Infiltrazioni ecoguidate

Tecnica robotica

Approfondimenti

Richiedi una visita
con il Dottor Castellani Chirurgo ortopedico

Richiedi informazioni

    Prenota online

    Chiama ora

    La segreteria risponde dal lunedì al venerdì dalle ore 13:00 alle 16:00.

    Dicono di me

    • Operato per lesione del tendine sovraspinale spalla a settembre 2019, tutto si è risolto nei tempi previsti dal Dottore. In pratica dal dolore alla spalla anche solo con minimi sforzi e movimenti, sono ritornato a poter fare tutto, da attività sportiva a vita quotidiana. Struttura ospedaliera e personale perfetto, segretaria gentile e disponibile.

      fabrizio fallani Avatar
      fabrizio fallani
      14/10/20

      Operazione riuscita benissimo, all'età di 85 anni è
      Tornata a camminare benissimo e non ha più dolore.

      Daniela Bolognesi Avatar
      Daniela Bolognesi
      14/10/20

      Operazione di rimozione parziale del menisco mediale, ottimo professionista, nessun problema post operatorio.
      Ottima la comunicazione via mail

      Federico Ros Avatar
      Federico Ros
      18/09/20
    • Un Dottore a mio avviso eccellente, preciso e mai vago, tempestivo nelle risposte ed anche nella disponibilità, per non parlare della segreteria anche quest'ultima sempre vicina al paziente. Mi hanno seguito sino alla fine. Avevo ricevuto il consiglio del Dott. Castellani da un parente, direi che ho fatto bene ed anche la mia spalla ringrazia.

      Andrea Bianchi Avatar
      Andrea Bianchi
      04/09/20

      Molto disponibile, esaustivo, professionale. Mi sono operata ad entrambe le spalle. Anche a livello umano ineccepibile.

      laura biggi Avatar
      laura biggi
      03/09/20

      Mi sono rivolto al Dott.Castellani per un consulto operatorio per lesione completa della cuffia dei rotatori, ottima persona e ottimo professionista. Ho deciso di formi operare da lui, sono stato trattato come un principe ma senza nessun favore quale fisioterapista. Decorso post operatorio e ripresa della normale attività Perfetto. Ho consigliato ad alcuni dei miei pazienti il Dott. Castellani, alcuni sono stati operati con ottimo successo e altri sono stati contenti della esaustiva visita.Lo consiglio

      Fisioterapia Marco Bragazzi Avatar
      Fisioterapia Marco Bragazzi
      03/09/20
    • positive review Mah che dire stupendo!
      Non ho affrontato io personalmente ma mio padre novembre 2019 alla veneranda era di 89 anni ha superato tutto in maniera sorprendente.
      Dovesse succedere a me non ci penserei 2 volte e ho già consigliato ad altre persone il dottor Castellani

      Sandra Rettori Avatar
      Sandra Rettori
      02/09/20

      positive review Sono stata operata ad aprile del 2017 al legamento crociato anteriore con ricostruzione con allograft. Ho 56 anni ed ho ricominciato a fare jogging e attività sportiva come una volta. Raccomando assolutamente.

      Stefania Favilli Avatar
      Stefania Favilli
      08/03/20

      positive review Professionista dal valore inestimabile e di grande umiltà. Sempre disponibile nei confronti del paziente e molto attento al risvolto umano e psicologico derivante dall'infortunio.
      Davvero prezioso!

      Monica Cacciapaglia Avatar
      Monica Cacciapaglia
      07/04/19