fast track medicina: interventi di protesi

Protesi Fast Track

Per gran parte degli anni ‘90 e ancora agli inizi del 2000 siamo stati indotti a credere che il miglioramento della tecnica chirurgica si sarebbe riflesso in un miglioramento dei risultati.

Come in tutte le evoluzioni del sapere, ovviamente la tecnologia è progredita enormemente fino ad arrivare a produrre su scala industriale protesi sempre migliori, più anatomiche e sempre meno soggette a usura nel tempo. Di pari passo si passava dal concetto di “grande incisione, grande chirurgo” a quello di “mini-invasività”.

Abbiamo dunque assistito a funambolici esercizi di stile per ridurre le dimensioni delle incisioni per arrivare a una lotta al centimetro fine a se stessa, volta a dimostrare la propria abilità.

In breve

Preparazione
del paziente

In piedi da subito

Scrupoloso controllo del dolore

Se dovessimo invece descrivere, allo stato attuale, cosa sia il progresso in chirurgia protesica, di fianco all’innegabile miglioramento della qualità degli impianti e alla mini-invasività vera non di centimetri di pelle ma di approccio rispettoso ai tessuti, sicuramente dobbiamo parlare di fast track.

Il radicale fattore che ha cambiato l’invasività e il recupero dei nostri pazienti nell’immediato post-operatorio è l’applicazione di un protocollo cosi definito di recupero rapido, in inglese rapid recovery o fast track. Quando abbiamo smesso di preoccuparci unicamente del lato tecnico chirurgico e abbiamo cominciato a considerare globalmente la salute della persona, abbiamo segnato un punto di svolta.

Mi ricordo ancora quando da specializzando lavoravo in un reparto dove il paziente veniva visitato 1-2 giorni prima dell’intervento dall’anestesista e senza preparazione veniva operato. Il chirurgo diceva di voler vedere bene e faceva incisioni enormi senza alcun rispetto dei tessuti. Si operava con un laccio emostatico che veniva rilasciato dopo la medicazione eseguita. Il dolore post-operatorio era considerato ineluttabile. Il riposo a letto per giorni obbligatorio. La fisioterapia durissima. Spessissimo si doveva sedare il paziente per sbloccare l’articolazione.

Con fatica, passo dopo passo, abbiamo cambiato un’infinità di cose per arrivare al successo del percorso Fast Track che applichiamo a tutti i pazienti presso la Clinica Privata Convenzionata IFCA di Villa Ulivella di Firenze.

Ecco lo stato dell’arte che applichiamo nella nostra casa di cura.
Il paziente che operiamo entra in un percorso ben codificato che lo accompagna dal pre-ricovero alla guarigione.

Prima dell’intervento

Ogni fase del percorso fast track è riassunta in un’applicazione che il paziente può scaricare per iOS o Android. Una volta inserita la data prevista per l’intervento il paziente può seguire passo passo tutti gli step per il successo.
Una scrupolosa anamnesi medica è presa in carico da un pool di anestesisti, internisti e cardiologi per ottimizzare lo stato di salute del paziente già prima dell’intervento.
Prima ancora dell’intervento il paziente è istruito su come abbassare il rischio di infezione mediante lavaggi della cute con antisettico, come modificare la terapia medica che assume e come cominciare a prevenire il dolore con una analgesia “preemptive”.
Il paziente viene istruito su tutte le fasi dell’intervento chirurgico mediante video informativi a distanza (prima del COVID-19 si trattava di due lezioni vere e proprie) che riguardano rischi e benefici, movimenti ed esercizi per il post-operatorio.

Durante l’intervento

Oltre ad eseguire un impianto tecnicamente corretto (cosa che consideriamo scontata in epoca moderna) attuiamo tutte le procedure chirurgiche tese a ridurne l’invasività: siamo delicati con i tessuti, risparmiamo le strutture nobili, abbiamo un’attenzione maniacale per la coagulazione dei vasi per evitare perdite ematiche importanti, usiamo il laccio pneumatico dove necessario solo a bassa pressione, eseguiamo una terapia infiltrativa con anestetico per minimizzare la sensazione dolorosa nel post-operatorio, usiamo l’acido tranexamico che è dimostrato ridurre significativamente le perdite di sangue.

Dopo l’intervento

Il paziente è in grado di essere mobilizzato e alzato dal letto poche ore dopo l’intervento. Alzarsi subito fa comprendere al paziente che sta bene e può da subito fare affidamento sulla sua nuova articolazione. L’assenza di catetere urinario e di flebo rende il paziente autonomo e libero nei movimenti. La macchina di crioterapia avanzata applica compressione e freddo limitando ulteriormente le perdite ematiche e controllando il dolore riducendo la necessità di farmaci.

Nella sezione video compaiono i nostri modelli riabilitativi e sono spiegati nel dettaglio gli esercizi che rendono sicuro e rapido il recupero secondo il nostro protocollo.

Tecniche innovative

infiltrazioni con acido ialuronico

Infiltrazioni ecoguidate

chirurgia robotica

Tecnica robotica

Richiedi una visita
con il Dottor Castellani Chirurgo ortopedico

Richiedi informazioni

    Prenota online

    Chiama ora

    La segreteria risponde dal lunedì al venerdì dalle ore 13:00 alle 16:00.

    Dicono di me

    • Educato, professionale, efficiente e molto preparato!

      Sono una persona particolarmente sportiva e attiva e a volte capitano incidenti...schiena, ginocchio, spalla...Con equilibrio e coscienza il dott. Castellani mi ha sempre risolto al meglio svariati problemi e acciacchi, in breve tempo e in maniera mirata!

      Sempre chiaro nelle spiegazioni e interessato a capire a fondo le problematiche prima di consigliare una qualsiasi terapia o suggerire un intervento, trasmette fiducia e competenza!

      Consiglierei a chiunque abbia un problema ortopedico di rivolgersi al dott. Castellani!

      Grazie di tutto!

      Francesca Bianchi Avatar
      Francesca Bianchi
      25/05/21

      Vogliamo ringraziare pubblicamente il dott.Castellani per la professionalita’ e umanità’ dimostrate con noi e nostro figlio Edoardo nell’operazione alla spalla in metodo Latarjet. Sottolineamo che grazie al dottore Edoardo non ha mai sentito dolore ne subito dopo l’intervento ne nei giorni seguenti. Ora a più di 2 mesi riprende la fisioterapia muscolare dopo un decorso perfetto. Un ringraziamento anche alla segretaria Annalisa perfetta e cordiale a gestire tutte le nostre domande e necessità’.Saluti sinceri Edoardo,Michela e Graziano

      Michela Masetti Avatar
      Michela Masetti
      11/04/21

      positive review Bravissimo, 2015 protesi completa spalla destra, 2018 protesi completa ginocchio destro è stato mitico non un dolore. Lo consiglio a tutti quelli che hanno bisogno di queste operazioni. È gentile umano disponibile con i pazienti...

      Fernanda Maramai Avatar
      Fernanda Maramai
      19/01/21
    • Operato per lesione del tendine sovraspinale spalla a settembre 2019, tutto si è risolto nei tempi previsti dal Dottore. In pratica dal dolore alla spalla anche solo con minimi sforzi e movimenti, sono ritornato a poter fare tutto, da attività sportiva a vita quotidiana. Struttura ospedaliera e personale perfetto, segretaria gentile e disponibile.

      fabrizio fallani Avatar
      fabrizio fallani
      14/10/20

      Operazione riuscita benissimo, all'età di 85 anni è
      Tornata a camminare benissimo e non ha più dolore.

      Daniela Bolognesi Avatar
      Daniela Bolognesi
      14/10/20

      Operazione di rimozione parziale del menisco mediale, ottimo professionista, nessun problema post operatorio.
      Ottima la comunicazione via mail

      Federico Ros Avatar
      Federico Ros
      18/09/20
    • Un Dottore a mio avviso eccellente, preciso e mai vago, tempestivo nelle risposte ed anche nella disponibilità, per non parlare della segreteria anche quest'ultima sempre vicina al paziente. Mi hanno seguito sino alla fine. Avevo ricevuto il consiglio del Dott. Castellani da un parente, direi che ho fatto bene ed anche la mia spalla ringrazia.

      Andrea Bianchi Avatar
      Andrea Bianchi
      04/09/20

      Molto disponibile, esaustivo, professionale. Mi sono operata ad entrambe le spalle. Anche a livello umano ineccepibile.

      laura biggi Avatar
      laura biggi
      03/09/20

      Mi sono rivolto al Dott.Castellani per un consulto operatorio per lesione completa della cuffia dei rotatori, ottima persona e ottimo professionista. Ho deciso di formi operare da lui, sono stato trattato come un principe ma senza nessun favore quale fisioterapista. Decorso post operatorio e ripresa della normale attività Perfetto. Ho consigliato ad alcuni dei miei pazienti il Dott. Castellani, alcuni sono stati operati con ottimo successo e altri sono stati contenti della esaustiva visita.Lo consiglio

      Fisioterapia Marco Bragazzi Avatar
      Fisioterapia Marco Bragazzi
      03/09/20
    Open chat
    Serve aiuto?
    Benvenuto, questo numero riceve solo messaggi di testo, non chiamate o messaggi vocali.
    Si possono porre brevi quesiti medici e il Dottor Castellani risponderà alle tue domande prima della visita medica.